METROPOLITAN OPERA – STAGIONE 2019 – 2020

Sabato 23 novembre – ore 18.55 – IN DIRETTA DA NEW YORK

 PHILIP GLASS

AKHNATEN

Opera in tre atti di Philip Glass

Libretto di Philip Glass, in collaborazione con Shalom Goldman,

Robert Israel, Richard Riddel e Jerome Robbins ( 1983 )

Nuova produzione – Durata 3h56

Musica : Philip Glass

Direzone musicale : Karen Kamensek

Prima rappresentazione: Stoccarda, Staatsoper, 24 marzo 1984

Il faraone Akhnaten

Trama

Menhotep IV, noto anche come Akhenaton è stato l’ultimo importante sovrano della XVIII dinastia ed è stato uno dei primi governanti a trasformare radicalmente, anche se brevemente, la religione e la cultura del proprio paese. Questo faraone, predecessore di Tutankamen, e marito di Nefertiti, ha radicalmente rivisto il mondo religioso egiziano, istituendo una singolare forma di monoteismo. Akhenaton mostrà un carattere profondamente anticonformista, basti pensare che abolì tra l’altro la pena di morte che, dopo più di tre millenni, è ancora in uso presso tre quarti dell’umanità. Oltre al suo carattere si può rimanere stupiti da tutte le effigi del sovrano a noi note lo mostrano come persona dall’aspetto femmineo e talvolta addirittura grottesco sia nel viso e soprattutto nel corpo. Forme sicuramente poco virili e di certo non degne di un condottiero in armi, che hanno fatto formulare diverse ipotesi dagli storici.