La stagione 19/20 del MET di New York

La Metropolitan Opera ha annunciato la sua stagione d’opera 2019/2020; la seconda di Yannick Nézet-Séguin alla direzione musicale del più importante teatro d’opera degli Stati Uniti .

5 le nuove produzioni che verranno presentate nel corso della stagione , 5 saranno le riprese dei titoli in repertorio.

Tra le numerose riprese dei titoli in repertorio vi segnaliamo il 12 ottobre con TURANDOT di Puccini, nel magnifico allestimento di Franco Zeffirelli, diretta da Nézet-Séguin, che vedrà nel ruolo del titolo Christine Goerke, mentre Roberto Aronica in quello di Calaf. – L’opera-comico MANON di Jules Massenet con la la soprano Lisette Oropesa, il 26 ottobre, MADAMA BUTTERFLY la tragedia giapponese di P. Illica e G. Giacosa su musiche di Giacomo Puccini con il Tenor Placido Domingo e il soprano Hui He nel ruolo di Cio Cio San / Madama Butterfly, il sabato 9 novembre.

5 nuovi produzione prosegue il ricco programma : sabato 23 novembre, la nuova produzione 2019 – 2020 del METROPOLITAN OPERA , l’eretico AKHNATEN di Philip Glass, secondo un lessico musicale e un’atmosfera ben lontani da quelli in cui siamo abituati ad immaginare l’Egitto dopo un secolo e mezzo di Aida e che sarà diretto da Karen Kamensek per la regia di Phelim McDermott.

Sabato 11 gennaio, sempre alle ore 18.55, l’atteso WOZZECK di Berg – diretto da Nézet-Séguin per la regia di William Kentridge; nel cast spicca il nome di Peter Mattei che in questa occasione debutterà il ruolo.

Sabato 1 febbraio la nuova produzione di PORGY AND BESS di Gershwin, una tra le opere più rivisitate, arrangiate ed eseguite, diretto da David Robertson per la regia di James Robinson. Un’abile miscela di melodramma, canzoni popolari, melodie blues, spirituals e ritmi jazz.

Altrettanto attesa la nuova produzione firmata da Sir David McVicar il 29 febbraio 2020 di AGRIPPINA di Handel diretta da Harry Bicket e che vedrà Joyce DiDonato vestire i panni della temibile imperatrice romana, madre di Nerone e rivale di Messalina.

Il 14 marzo 2020 debutterà invece la nuova produzione di DER FLIEGENDE HOLLÄNDER – L’OLANDESE VOLANTE – di Richard Wagner diretto da Valery Gergiev per la regia di François Girard. Sir Bryn Terfel sarà il misterioso Olandese volante mentre Anja Kampe vestirà i panni di Senta.

Tornerà in scena la TOSCA di Puccini il 11 aprile nel monumentale allestimento di David McVicar diretto da Bertrand de Billy con Anna Netrebko e Michael Volle. Ultima delle nostre segnalazioni la ripresa de La Cenerentola di Rossini, nell’allestimento di Claus Guth con Javier Camarena nel ruolo di Don Ramiro.

MARIA STUARDA di Gaetano Donizetti, un capolavoro assoluto nella sterminata produzione di Gaetano Donizetti, che come molti della sua epoca era rimasto affascinato dalla storia inglese del XVI secolo: 9 maggio.