Come avviene dal 2006 e con oltre 21 milioni di biglietti venduti, torna nei cinema la serie Live in HD.

Una stagione di titoli amati dal pubblico e novità stimolanti per allargare gli orizzonti della Metropolitan Opera secondo il direttore generale Peter Gelb, che ha presentato la stagione 2017/18.

In programma 5 nuove produzioni e 5 riprese per un totale di 10 rappresentazioni nella nuova stagione, che aprirà il prossimo 7 ottobre con un nuovo allestimento di “NORMA” curato da David McVicar che avrà la direzione di Carlo Rizzi e Sondra Radvanovsky come protagonista. Da Salisburgo il 26 ottobre arriva sulla scena newyorkese l‘ultima opera di Thomas Adès “L‘ANGELO STERMINATORE” nello stesso allestimento del festival austriaco firmato da Tom Cairns e la direzione dell’autore. Il 27 gennaio arriva una nuova “TOSCA” con Kristine Opolais, Jonas Kaufmann e Bryn Terfel diretti da Andris Nelson in un allestimento firmato ancora da David McVicar. Il 28 aprile arriva per la prima volta al Met la “CENDRILLON” di Jules Massenet con la diva Joyce DiDonato protagonista diretta da Bertrand de Billy in un allestimento firmato da Laurent Pelly. Sabato 31 marzo un nuovo allestimento ambientato nella Coney Island degli anni ’50 di “COSÌ FAN TUTTE” firmato da Phelim McDermott con la direzione musicale di David Robertson con, fra gli altri, Christopher Maltman come Don Alfonso.

Nel cartellone delle riprese, il ritorno del direttore emerito James Levine per “IL FLAUTO MAGICO”( sabato 14 ottobre ), “LUISA MILLER” (con Sonya Yoncheva, Placido Domingo e Piort Beczaia : sabato 14 aprile) , la ripresa dopo 25 anni della “SEMIRAMIS” di Rossini con Angela Meade protagonista e la direzione di Maurizio Benini ( sabato 10 marzo).